La rinascita

Cap 1.10 - Il sacerdote

Addentrandopsi nella caverna il gruppo scopre che in effetti è un tempio dedicato a Tiamat, con una serie di sotterfugi il gruppo sconfigge una guardia, Bjorn e Theodor si travestono da adepti e si intrufolano in quella che sembra essere una riunione. Al centro della caverna ci sono altri 6 adepti e quattro orchi di guardia. Purtroppo i due vengono scoperti e si danno alla fuga rincorsi dai quattro orchi. Una volta raggiunti gli altri lo scontro è violento e anche il gruppo subisce delle ferite non lievi, soprattutto Raptus, ancora provato dal lungo viaggio senza aver potuto riposare come si deve.

Il gruppo decide a questo punto di sterminare anche gli adepti, cercando di tenerne uno vivo per interrogarlo. Una volta giunti nella caverna dove si stava tenendo la riunione scoprono con orrore che un Vrock è entrato da un comignolo sul soffitto. Il Vrock ha già devastato gli adepti e stà per finire il sacerdote. Il gruppo interviene e sconfigge il Vrock non senza subire ulteriori ferite, Raptus e Dakkar sono veramente provati.

Il gruppo cattura il sacerdote e lo interroga per avere delle risposte su quello che stanno cercando. Scoprono che il quello che loro pensavano fosse un dragonborn è in effetti un mezzo drago, che è il custode di una delle cinque chiavi che dovrebbero servire a sbloccare i sigilli una volta che Tiamat si sia risvegliata e che vive in una fortezza a nord di qui. Scoprono inoltre che l’esercito “nero” ha una base nelle paludi di Chelimber.

Il gruppo sembra abbastanza indeciso sul da farsi, tenerlo in vita, ucciderlo, lasciarlo a morire di fame nella caverna…Viene deciso di risparmiare il sacerdote e di consegnarlo alla giustizia, dopo che ovviamente li avrà condotti dove si trova la fortezza.

Il gruppo il giorno dopo riparte con il sacerdote al seguito, dopo una incomprensione sulla strada da prendere e quindi una perdita di tempo il gruppo si trova a dover affrontare una notte nella palude. Durante la notte il gruppo viene attaccato da due basilischi e sebbene lo scontro sia stato vittorioso, Bjorn non ha resistito allo sguardo dei mostri ed è stato pietrificato. Un problema in più per il gruppo, questo li rallenterà più del previsto.

Nonostante tutto il gruppo esce dalla palude per inoltrarsi nella foresta a nord, durante l’attraversamento della foresta vengono assaliti da un gruppo di hobgoblin che tende loro una imboscata, tutto il gruppo si lancia nel combattimento dimenticandosi del sacerdote che approfitta della confusione per darsela a gambe. Dopo lo scontro si cercano le tracce del sacerdote che per qualche metro sono ben visibili ma una volta entrato nella foresta diventano quasi impossibili da seguire. La rabbia monta nel gruppo però nessuno si sente di incolpare qualcuno della disattenzione, tutti sono in parte colpevoli di quello che è successo. A questo punto sono senza una guida ed in mezzo ad una foresta con un solo piccolo sentiero da seguire. La strada da seguire sembra ovvia.

Comments

DM_Gomma DM_Gomma

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.